[auto-ri-tratto]

Vivian Maier, Self-Portrait, 1970ies

Annunci

[ri-guardare]

“…uno strumento artistico che opera sul e attraverso il visibile per costituirne nuovi indici di visibilità, nuove aggregazioni di forma-senso il cui valore è insieme estetico e politico, nel senso di un rinnovamento della percezione e di un approfondimento del senso di interdipendenza tra singolarità e contesto, tra individui e comunità”.
(Stefano Chiodi, Gabriele Basilico: La lentezza dello sguardo)