[lingua]

«…Il rapporto di Hamid con la lingua francese è cambiato, Non si tratta più di utilità, di rispetto e nemmeno di mimetizzazione, ma ormai di piacere e di potenza. Parla come se ogni volta cominciasse una poesia, come se vedesse scriversi o imprimersi versi sulla pagina di una silloge dei suoi più grandi pensieri. Quando parla, è sia se stesso sia la sua risplendente posteriorità. Si inebria di quel ponte che la sua bocca getta sopra il tempo.»

Alice Zeniter, L’arte di perdere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...