[rimettere al mondo le parole]

«Essere poeti è imbarazzante, come una perversione.»

[Wisława Szymborska] è una poetessa che rimette al mondo le parole. Le rigenera, le ricostruisce. Tu, nei suoi versi incontri tutte parole che già conosci, sensazioni che hai provato, ambienti che hai visto mille volte. Solo che, come fa Mozart con la sua musica, se leggi sul pentagramma ti sembra… tutto lineare. Poi la ascolti… ed è l’universo. Ha la stessa potenza questa poetessa. (…) La sua capacità è proprio quella di costruire una serie di sensazioni che avevi lì, già, e che non t’eri accorto di essere così forti, o essere così necessarie… Per lei l’esistenza dell’amore felice è la cosa più difficile da raccontare. L’amore infelice è molto più facile da raccontare. È piena la letteratura dell’amore infelice. Ma l’amore felice, che basta a se stesso, quello è la cosa più complessa da raccontare. Lei sull’amore ha scritto il verso più bello… del ‘900… “Ascolta come mi batte forte il tuo cuore” (Ogni caso).

Roberto Saviano a che tempo che fa

Annunci

10 pensieri su “[rimettere al mondo le parole]

  1. Che poi, mi è venuto in mente solo ora leggendo il tuo post, è il titolo del libro di Benedetta Tobagi su suo padre, non me ne ero resa conto, anzi proprio non lo sapevo.

    Mi piace

  2. Solo una considerazione: dopo la lettura di Saviano a Che tempo che fa, le poesie della Szymborska sono diventate un best seller. Queso dimostra quanto possa essere grande (nel bene e nel male) l’influenza della televisione e di personaggi importanti che vi appaiono. In questo caso specifico un risultato altamente positivo, ma a fronte di questo, quanti altri, solamente nefasti, potremmo enumerare? Comunque sarebbe auspicabile che i media si occupassero maggiormente di poesia, e non solo quando muoiono i poeti.

    Tu, anche malata, sei in grado di pensare cose intelligentissime, ne sono certa, cara T. Solo che, giustamente, l’influenza ti impedisce di esprimerle. Guarisci presto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...