[reti]

ci sono reti protettive e reti per la pesca – pulpiti, osterie e confessionali – schermi per mostrare e per nascondere – di qua e di là i bit del cuore, a segnare il tempo – e il silenzio di dentro e il silenzio attorno per ascoltarli: è il silenzio dei campi sotto la neve, fecondo.

(un commento dal defunto blog Incontri di OraSesta, 17 febbraio 2007)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...