[a chiave]

Cosa stia qui a fare, ancora, non lo so.
Guardo fuori dalla finestra sapendo di non vedere passare nessuno.
È troppo presto. È troppo tardi. Per qualcuno, per qualcun altro.
Guardo fuori dalla finestra nei momenti sbagliati per gli uni e per gli altri, nei momenti sbagliati – di fatto – per me.
Ho persino aggiustato i capelli fuori posto – qual è il posto di un capello? – e sono arrivata fino alla porta, per tornare poi indietro a cercare la cosa più inutile da mettere – necessariamente – in borsa, perdendomi a guardare dentro il disordine – come si fa a non perdersi, nel disordine? come si fa a non perdersi nell'ordine? – dove le chiavi non si trovano mai.
E così sono ancora qui.
A fare cosa, non lo so.

Annunci

3 pensieri su “[a chiave]

  1. Ho appena scritto altrove che il bello e il brutto è che non ci sono soluzioni. Leggendo le tue parole mi riecheggiava in mente che non ci sono soluzioni.E' bello è brutto che non ci siano?Non lo so, non ci sono soluzioni.

    Mi piace

  2. Associazione per associazione (di idee, s'intende), confesso la mia idiosincrasia per la parola "soluzione".Quello "sciogliere" mi inquieta.Cioè, che il/un rimedio possa consistere nella distruzione-disfacimento della "materia", non in un atto creativo.(oddìo, sono alla psicopatia paralinguistica… :-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...