[l’importanza]

«Magari la mia opinione non interessa a nessuno, ma interessa a me.» Vado a memoria, citando.
Non è una cosa, questa, che “va da sé”.
Si riesce a saltare una pozzanghera, correndo per strada, senza che si formuli la parola “pozzanghera”, in testa.
Formulare. ‘Dare forma’? Così sembrerebbe. O meglio: stabilire un modello, una regola. Un’astrazione, un ché di trascendente la pozzanghera.
Si salta la pozzanghera, diciamo allora, senza nominare lo specchietto d’acqua evitato.
Non “va da sé” l’importanza-per-me del mio pensiero, che im/porti, ‘porti dentro’.
Non “va da sé” il dentro per il quale occorre stabilire la forma – il formolo di stampo, i confini – di io, e una sua relazione con ‘fuori’, e ‘altro’.
Sono in ri/stampa, ecco. Cercasi carattere.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...